RSS
Mentre l’Età del Bronzo antica (2300-1700 a.C.) nell’Emilia Romagna è un periodo poco documentato per mancanza di ricerche sistematiche, ma probabilmente anche per un’effettiva esiguità del popolamento, l’età del Bronzo media e recente (1650-1150 ca. a.C.) rappresenta invece nella regione il momento meglio conosciuto e più evidente a livello archeologico. In Emilia si ebbe un grande sviluppo del popolamento, organizzato in vasti abitati arginati e impiantati su impalcati aerei, detti terramare. L’economia di questi centri era basata sullo sfruttamento agricolo intensivo della campagna circostante.
Intorno a Bologna, che costituisce un territorio di cerniera fra differenti aree culturali, sono attestate sia terramare - presso Sant’Agata, Rastellino, Castelfranco pd. Pradella - sia villaggi di capanne, costruiti sulle pendici collinari o nella prima pianura, in luoghi scelti per le possibilità di sfruttare il territorio e di controllare le vie di comunicazione. I principali insediamenti, culturalmente legati alle manifestazioni dell’Italia peninsulare e appenninica, sono Villa Cassarini, scavata dal Brizio, e Borgo Panigale. In questi villaggi di grandi o medie dimensioni le manifestazioni culturali, ed in particolare la ceramica, rimandano prevalentemente all’ambiente appenninico e sub-appenninico, ma risentono in misura non piccola delle esperienze maturate nella vicina area terramaricola, con cui i rapporti furono senza dubbio profondi e continuativi.
Verso il 1200 a.C., per cause non ancora chiare, forse legate anche a problemi ambientali questo sistema entrò in crisi, portando ad un rapido spopolamento della regione. Pochissimi sono i siti, fra i quali Villa Cassarini, che conservano tracce di frequentazione successiva o che offrono una documentazione ininterrotta fino alla successiva età del Ferro.
La Grotta del Farnè

E. Brizio, La Grotta del Farnè nel Comune di S. Lazzaro presso Bologna,
in Memorie dell’Accademia dell’Istituto delle Scienze di Bologna”,
serie IV, IV, 1882, tav. I

La Grotta del Farnè
E. Brizio, La Grotta del Farnè nel Comune di S. Lazzaro presso Bologna,
in Memorie dell’Accademia dell’Istituto delle Scienze di Bologna”,
serie IV, IV, 1882, tav. II
La Grotta del Farnè
E. Brizio, La Grotta del Farnè nel Comune di S. Lazzaro presso Bologna,
in Memorie dell’Accademia dell’Istituto delle Scienze di Bologna”,
serie IV, IV, 1882, tav. III
Materiali archeologici
Materiali archeologici da siti dell’età del Bronzo dell’Emilia Romagna fra i quali la grotta del Farneto e la Prevosta, villaggio di capanne nell’Imolese, scavato dal Brizio e databile all’età del Bronzo recente (da O. Montelius, La civilisation primitive en Italie depuis l’introduction des métaux, Stockholm 1895, pl. 21)
 
 
Powered by Phoca Gallery