Ritratto maschile

 
Tommaso Festa,
Ritratto maschile
,
1872 (firmato e datato).
Pastello su cartoncino,
cm 55,5 x 46
Considerato da Euclide Milano a pieno titolo braidese, Tommaso Festa (Crevola/NO, 1819 -1879), dopo un’educazione artistica presso l’Accademia Albertina, svolse in effetti gran parte della propria attività di pittore di soggetti sacri e di ritrattista a Bra e nel braidese. In questo disegno a pastello traspare la caratteristica impostazione severa dei ritratti dell’artista valsesiano, condotti secondo schemi di corretto accademismo, ma non privi di efficacia espressiva. Di lui in museo si conservano altre tre opere (i ritratti di Vittorio Emanuele II e di Andrea Cravero, uno dei presidenti della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Bra, e parte di un affresco proveniente dalla demolita chiesa di San Giovanni Battista di Bra con una Testa di vecchio).