Il filo conduttore per la lettura dell’esposizione delle collezioni di interesse storico, a cui è stato riservato prevalentemente il salone del terzo piano, va cercato nel comune carattere di testimonianza di vicende, figure e aspetti della vita locale.
Preso atto dell’eterogeneità dei materiali confluiti in questa sezione del museo, va tenuto presente, inotlre, come risulti improponibile esporre contemporaneamente nella sede di Palazzo Traversa la totalità delle raccolte. Quindi, non trascurando le condizioni di conservazione delle collezioni e la loro consistenza, si è optato per una selezione di alcuni nuclei che presentano omogeneità al loro interno e ne forniscono uno spaccato, siano esse frutto dell’opera del Milano o delle acquisizioni di epoca successiva; se ne ricava pertanto una visione sfaccettata a cui concorrono aspetti diversi del collezionismo locale, delle tradizioni, della storia sociale e militare.