Edoardo Brizio. Cronistoria di una vita

1846 - Il 3 marzo nasce, da Luigia e Pietro Brizio, Edoardo
1858 - 1863 - Frequenta il Ginnasio presso il Regio Collegio di San Francesco da Paola a Torino
1866 - Iscrizione all’università
1868 - È ammesso, a seguito di concorso, alla Prima Scuola Archeologica Italiana, con sede a Pompei, dove rimane per i tre anni successivi
1871 - Su incarico del Comune di Bologna redige il catalogo di alcune sezioni del Museo Civico
Diviene membro corrispondente dell’Instituto di Corrispondenza Archeologica
1872 - È assunto come segretario alla “Soprintendenza agli Scavi ed alla Conservazione dei Monumenti” di Roma
1874 - Soggiorno in Grecia
1875 - Con la creazione della Direzione Generale degli Scavi di Antichità viene nominato Ispettore dei Musei e degli Scavi
1876 - È nominato Professore Ordinario e Direttore del Museo dell’Università presso l’Università di Bologna
1878 - In previsione dell’unificazione delle collezioni universitarie e di quelle civiche in un unico museo cittadino, Brizio è nominato Direttore dei Musei di Antichità
1881 - Anno della definitiva inaugurazione del Museo Civico di Bologna. È nominato socio corrispondente della Deputazione di Storia Patria per le Province di Romagna
1886 - È nominato socio attivo della Deputazione di Storia Patria per le Province di Romagna
1887 - Muore il conte Giovanni Gozzadini e Brizio è chiamato a succedergli nella carica di Regio Commissario degli Scavi di Antichità e Direttore Generale dei Musei
1907 - Muore il 5 maggio, a Bologna