Felsina: il centro più importante dell'Etruria padana (princeps Etruriae), grande città, fulcro di una fitta rete di commerci; corrisponde all’attuale Bologna

Fibula: una spilla in bronzo, argento o oro, che serviva a chiudere il mantello o a trattenere la stola sulle spalle; era usata sia dagli uomini sia dalle donne, spesso più come gioiello con valore simbolico di grado o di onorificenza, che a scopo funzionale

Fusaiole: piccoli pesi, per lo più in terracotta, che innestati all’estremità del fuso in legno, ne ottimizzavano la rotazione. Deposte nelle tombe assieme ad altri elementi per la filatura e la tessitura, rappresentano un chiaro indicatore del sesso femminile del defunto