Vasellame da cucina e da dispensa

Il gran numero di vasi presente nei corredi offre una diretta testimonianza del vasellame di uso domestico, per trasportare, conservare, preparare, cucinare e servire gli alimenti.
Le stoviglie da cucina, prevalentemente in ceramica comune, rispondevano ad esigenze pratiche e venivano prodotte in fabbriche vicine al luogo di consumo.
L’olla serviva in dispensa per la conservazione e in cucina per la cottura del cibo, ma si usavano anche tegami, pentole, coppe, bottiglie, olpi, anforette e brocche. Anche le bottiglie e le olle in vetro di dimensioni maggiori una funzione prevalentemente legata alla conservazione degli alimenti.

Vasellame da mensa e da dispensa (olle, ollette, olpi e anforetta in ceramica comune) dalle necropoli di Pollentia. I-II secolo d.C.