Ritratto di Giovanni Piumati
Carlo Pollonera,
Ritratto di Giovanni Piumati
,
1885 (firmato e datato).
Tempera su tavola,
cm. 34,7 x 26,5
Sotto la folta chioma mossa è ben delineato il volto allungato, lo sguardo intenso è appena schermato dagli occhialini. Il dipinto riflette quella ricerca di una resa oggettiva della rappresentazione (probabilmente in consonanza con la cultura scientifico-positivista che ne aveva segnato l'educazione) caratteristica di altre opere del Pollonera (Alessandria d'Egitto, 1849 - Torino, 1923) databili allo stesso periodo. E' probabile che il quadro sia stato donato originariamente da Pollonera al Piumati, con cui era entrato in contatto fin dagli anni dell'Accademia, quando furono condiscepoli al corso di pittura di paesaggio tenuto da Fontanesi.