Madonna in gloria col Bambino e santi

Pittore della cerchia di Giovanni Antonio Molineri, Madonna in gloria col Bambino e santi, 1620-30.
Olio su tela, cm. 286 x 188
 
Giovenale Boetto,
Ritratto di Giovanni Antonio
Molineri
La pala, pur rimaneggiata in passato, risulta comunque carica di una certa forza espressiva. Tradizionalmente attribuita a Giovanni Antonio Molineri (Savigliano/CN, 1577 - 1631), l’opera è stata più di recente accostata ad un pittore con formazione parallela alla sua, da ricercare nell'ambito del caravaggismo locale. Resta il fatto che il personaggio vestito di nero in basso a destra (rivolto verso lo spettatore e indicante con la mano sinistra la Vergine) è molto somigliante al Giovanni Antonio Molineri “Pitor famoso” ritratto in un’incisione di Giovenale Boetto (Fossano 1604 - 1678); tanto che si è creduto potesse essere un autoritratto del pittore. Nel “Terzo elenco dei donatori”, pubblicato su “La Zizzola” nell’aprile 1919 (n. 17) da Euclide Milano è registrato il dono al museo da parte di don Luigi Pautasso (Vicario della chiesa di Sant’Antonino in Bra dal 1884 al 1927) di una “grande tela del Molineri rappresentante la Vergine in gloria tra Angeli e Santi”.